Le cose non succedono mai per caso, soprattutto se c’è comunione di obiettivi.

Prima regola: crederci fino in fondo. Seconda regola: impegnarsi perché le cose funzionino davvero.

B-Vision stringe una partnership con Alibaba.com

Luglio 2019: sono tre anni che sperimentiamo le dinamiche commerciali sul marketplace B2B Alibaba.com, per le aziende del territorio e per noi stessi.

Ma vogliamo di più. 

Vogliamo iniziare a dialogare direttamente con la Cina, e questo obiettivo ben chiaro in testa ci porta a presentarci ad un evento organizzato a Milano.

Noi, piccola start up, vogliamo dialogare con il gigante cinese.

Solo un paio di mesi dopo ci siamo resi conto che quel giorno ci siamo trovati nel luogo giusto, al momento giusto.

E questo per due motivi:

  1. Il mondo cerca il Made in Italy: lo dicono le statistiche di una piattaforma che possiamo definire il “google del b2b”. Alibaba.com legge questi dati e decide di aprire il primo ufficio occidentale indovinate dove? In Italia… a Milano…
  2. Il Made in Italy da sempre cerca il mondo. Ma con delle regole precise: controllo dei paesi, controllo della logistica, controllo dei quantitativi, controllo della rete, consolidamento dei processi attuali. Alibaba.com, pur avendo DNA digitale, rispetta in pieno tutte queste regole.

Noi abbiamo imparato queste regole nel tempo, parlando con le aziende, valutando con loro l’opportunità o meno di inserirsi in piattaforma, affrontando con loro opportunità e rischi.

Ed ecco che, in una calda giornata milanese che il nostro approccio fuori dal coro, ragionato e più vicino alle realtà imprenditoriali del territorio, ha incuriosito il team cinese. Che non solo due giorni dopo è venuto a conoscere la nostra sede di Torino, ma che ci ha resi nel giro di due mesi loro Channel Partner.

Ed eccoci qui oggi, ad aiutare le aziende di prodotto, a:
  1. Iscriversi sulla piattaforma e raccontarsi al meglio
  2. Ottimizzare la visibilità su alibaba.com
  3. Accelerare i processi commerciali